Milan, Leao tra dissapori interni e sirene estere: gli scenari futuri

I più letti

Marco Conterio nel suo editoriale su tuttomercatoweb ha parlato della situazione che ruota attorno a Rafael Leao: tra clausola e dissapori interni al Milan, i possibili scenari

La presunta frase del presidente Paolo Scaroni rivolta a Rafael Leao ha sicuramente scosso l’ambiente del Milan. Il giocatore portoghese, sempre molto attento alle dinamiche social ha sicuramente recepito il messaggio, e anche la doverosa smentita. Marco Conterio ha voluto fare il punto della situazione del numero 10 del Milan su tuttomercatoweb tra dissapori interni ed interessamenti esteri, soprattutto dall’Arabia e dalla Premier League.

Leao a un bivio

Settimana, la scorsa, chiusasi in maniera del tutto particolare per Rafael Leao, complici in particolare le presunte parole del presidente del Milan Paolo Scaroni. “Per 150 milioni lo impacchetto” avrebbe detto a un tifoso fuori dal Quirinale. Il club ha poi subito fatto trapelare una forte smentita, ma la situazione non è del tutto rientrata. Il numero 10 rossonero ora starà sicuramente riflettendo sul suo futuro, così come il club, data “La stagione del portoghese come una montagna russa, sulle onde del surf su cui ama spesso celebrare e festeggiare”. La clausola è di 175 milioni, le offerte da Arabia e Premier League però non sono ancora arrivate. Marco Conterio fa anche sapere che il giocatore avrebbe avuto dei dissapori con Mike Maignan e con Stefano Pioli prima del finale di stagione, poi prontamente rientrati.

Ultime news

Notizie correlate