Milan, Leao continua a non convincere: le pagelle dopo la Turchia

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Dopo la prova non eccelsa dell’ala del Milan Leao agli Europei contro la Turchia, ecco i voti dei principali quotidiani nazionali

Da quando veste la maglia del Milan, Rafa Leao è costantemente divisivo. L’attuale numero 10 rossonero ha sempre spaccato le opinioni di addetti ai lavori e tifosi, schierati tra chi ne riconosce l’indubbio potenziale pronto a esplodere da un momento all’altro e chi lo definisce sopravvalutato vista la discontinuità di rendimento. Finita la stagione col proprio club, il portoghese è ora impegnato con la Nazionale agli Europei, ma in due partite da titolare non ha ancora lasciato il segno. Questi i giudizi dei principali quotidiani nazionali dopo la sua prestazione di ieri contro la Turchia, durata appena 45 minuti.

I voti dopo il match di ieri

Gazzetta dello Sport, 5.5: “Partecipa al primo gol, si fa ammonire per simulazione per la seconda partita consecutiva. Esce nell’intervallo“.

Corriere dello Sport, 5.5.

La Repubblica, 5.

Corriere della Sera, 6.

Tuttosport, 5.5: “Inaugura lui il vantaggio. Poi si becca un giallo probabilmente ingeneroso, di nuovo per simulazione. Martinez nella ripresa lo lascia negli spogliatoi: indolente e spento, ma anche un po’ sfortunato“.

Ultime news

Notizie correlate