Milan, tra Leao e l’Al Hilal l’ombra del padre Antonio e del super intermediario

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Dietro alla notizia di calciomercato dell’interesse dell’Al Hilal per il 10 del Milan Rafael Leao ci sarebbe un importante cambiamento

Dietro alla notizia di calciomercato del giorno, quella del forte interesse dell’Al Hilal per la stella del Milan Rafael Leao, ci sarebbe un importante cambiamento a livello di entourage del giocatore. A riportare la notizia è stato sempre il quotidiano portoghese O Jogo: a gestire gli affari della stella del Milan ci sarebbe adesso Antonio Leao, padre di Rafa, e non più l’agente Jorge Mendes. Ma non è l’unica figura dietro alla possibile trattativa. Andiamo nel dettaglio.

Antonio Leao e Mario Rui

Il quotidiano portoghese è andato nei dettagli di quella che è al momento un’indiscrezione di calciomercato ma che potrebbe trasformarsi in qualcosa di diverso nei prossimi giorni. Secondo quanto riportato da O Jogo, a gestire i contatti tra Rafael Leao e l’Al Hilal è il padre del giocatore del Milan, Antonio Leao, che si starebbe muovendocon la consapevolezza del figlio“. Dalle informazioni in possesso del quotidiano, infatti, dal mese di marzo gli interessi di Rafael Leao sarebbero gestiti dal padre e non più dal super agente portoghese Jorge Mendes.

Ma c’è di più. Sempre secondo O Jogo, nella trattativa potrebbe avere un ruolo fondamentale l’intermediario portoghese Mario Rui Correia. Descrivendo il profilo dell’intermediario, il quotidiano ha sottolineato che il portoghese ha “diversi poteri di calciomercato nel calcio saudita“, avendo gestito tra le altre le trattative che hanno portato all’Al Hilal giocatori del calibro di Neymar JR dal PSG e Otávio dal Porto.

Ultime news

Notizie correlate