Milan-Juventus, Sportiello “maledetto” contro i bianconeri

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

Marco Sportiello scelta obbligata in Milan-Juventus. Sicurezza tra i pali garantita, ma lo storico con la Juve è da horror.

La ginocchiata di Mike Maignan è stato il colpo di scena inaspettato del film tra Genoa e Milan. I rossoneri – rimasti in dieci – si sono poi appigliati ai guantoni di Oliver Giroud, novello portiere e solito uomo decisivo per le sorti della squadra. Archiviata la sfida al Marassi, dopo la sosta Nazionali, il Milan torna in campo in Serie A contro la Juventus privo del proprio portiere titolare. Per la terza volta in stagione sarà Marco Sportiello a difendere la rete rossonera. La sicurezza dimostrata nelle prime uscite stagionali del portiere di Desio stride con uno storico contro la Juventus in linea con l’imminente arrivo di Halloween.

MILAN-JUVENTUS, IULIANO: “TROPPI INFORTUNI! IL MOMENTO E’ SBAGLIATO”

La bestia (bianco)nera di Sportiello

Per il post Tatarusanu, complici le molte assenze di Maignan, il Milan ha deciso di puntare tutto su un secondo portiere esperto, di sicuro affidamento, con cui sentirsi “protetto”. Non meraviglia affatto che la scelta sia ricaduta su Marco Sportiello: quasi trecento partite disputate in carriera, di cui 125 con la maglia dell’Atalanta. Sportiello ha affrontato la Juventus in undici occasioni tra il 2013 e il 2023: dato battuto solamente da Cagliari, Inter e Sassuolo (contro cui il portiere ha disputato dodici gare a testa). A sorprendere è il terribile score registrato contro i bianconeri: zero vittorie, un pareggio e dieci sconfitte, con ventitré reti subite. Marco Sportiello arriva a MilanJuventus con un obiettivo ben chiaro in mente: sfatare il tabù e trovare la prima vittoria contro la Vecchia Signora. Obiettivo certamente condiviso da tutto il Milan, pronto ad aiutare l’estremo difensore anche a mantenere la porta inviolata (anche in questo caso, sarebbe la prima volta contro la Juventus). Per completezza statistica, il primo incontro tra Sportiello e la Juventus risale alla stagione 2014-205, Atalanta-Juventus 0-3; l’ultimo invece risale all’anno scorso, sempre a Bergamo, con la vittoria dei bianconeri per 2-0. L’unico risultato positivo di Sportiello è accaduto nella stagione 2020-2021 (Atalanta-Juventus 1-1, reti di Freuler e Chiesa).

HERNANES: “JUVENTUS, COL MILAN NON DECISIVA, MA OCCHIO AI SEGNALI”

Pochi giorni a Milan-Juventus

La presenza di Sportiello in MilanJuventus non sarà l’unica importante sostituzione del match. I rossoneri dovranno fare a meno anche di Theo Hernandez (squalificato, sempre durante Genoa-Milan), il cui posto è attualmente conteso da Florenzi e Bartesaghi, che sogna la prima da titolare in una partita decisamente prestigiosa, di fronte ai 70mila di San Siro. Nel Milan assente anche Chukwueze, mentre sono ancora da valutare LoftusCheek e Kalulu, i cui infortuni muscolari sono in fase di smaltimento. Più complessa la situazione in casa Juventus: non ci sarà Danilo, da valutare Chiesa e Vlahovic. Sicuramente assenti, infine, Fagioli e Pogba. Aldilà degli infortuni, occhi puntati su Sportiello: la situazione in classifica suggerisce la possibilità, finalmente, di sfatare il tabù. Una vittoria contro la Juventus regalerebbe al Milan il mantenimento del vertice in classifica, obiettivo che passa anche dai guantoni del numero 57.

MARCHEGIANI: “SOMMER? PRENDO MAIGNAN! MILAN, CON SPORTIELLO…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

milan juventus

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate