Milan-Inter vale la storia, F. Galli: “Una macchia sul passato”

I più letti

Milan-Inter, le parole di Filippo Galli sul derby che tra un mese può segnare la storia: il professore della difesa passa all’attacco

Manca sempre meno a Milan-Inter, un derby che può scrivere una nuova pagina della stracittadina milanese. La possibilità che i nerazzurri festeggino lo Scudetto proprio in occasione della gara del 22 aprile si fa sempre più concreta. L’ex difensore del Milan Filippo Galli parla proprio della voglia rossonera di rovinare la festa dell’Inter ed evitare quella che lui stesso ha definito nell’intervista una doppia beffa. Nella sua intervista alla Gazzetta dello Sport manifesta tutto il suo desiderio di posticipare la festa nerazzurra, una lotta persa già a metà della corsa che non deve culminare con la certezza matematica dello Scudetto nel derby: “Potendo scegliere tra un derby da giocare contro l’Inter già campione e uno che può assegnare matematicamente il titolo ai nerazzurri, scelgo la seconda opzione. La certezza non può, non deve arrivare il 22 aprile”. Questo l’attacco di Galli, che non finisce qui.

L’addio alla seconda stella e il possibile inedito del 22 aprile, poi “la macchia”

Partite per giocarsi la seconda stella, Milan e Inter sono ormai lontane 14 punti. Derby che nella loro storia hanno segnato lotte scudetto, finali di Champions League, Coppe Italia e Supercoppe italiane, ma mai ciò che possono valere il fatidico 22 aprile. Galli si immagina un San Siro infuocato: “Il Milan arriva da cinque sconfitte su cinque nel 2023. Un ko che cucirebbbe lo Scudetto sulle maglie dell’Inter rischierebbe di macchiare il passato recente del Milan. Non lo cancellerebbe, ma lo farebbe passare in secondo piano”.

Ultime news

Notizie correlate