Milan-Inter, Pioli cambia tutto: Leao da 9 e Musah per un atto di “umiltà tattica”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Sarà un Milan diverso quello che proverà ad impedire i festeggiamenti all’Inter nel derby: Stefano Pioli pronto a stravolgere l’11 classico

Cambiano le cose in casa Milan a pochissime ore dal derby con l’Inter carico di significato (almeno per quanto riguarda la sponda nerazzurra): Stefano Pioli, sempre più lontano da un futuro in rossonero, potrebbe stravolgere il classico XI che ci ha abituati a vedere durante la stagione. L’idea è quella infatti, secondo quanto riportato questa mattina in edicola dalla Gazzetta dello Sport, di una squadra più contenuta, di “un atto di umiltà tattica dopo dopo aver ammesso presunzione contro la Roma“. Andiamo nel dettaglio della probabile formazione del Milan per il match di questa sera contro l’Inter.

Cambia tutto

La difesa non cambia, sia per ranghi che per defezioni tra infortuni e squalifiche: davanti a Mike Maignan ci saranno Davide Calabria (capitano), Matteo Gabbia, Fikayo Tomori e Theo Hernandez. La prima novità arriva a centrocampo: a sostituire Bennacer, ancora lontano dal 100% della condizione atletica che serve per giocare questo tipo di partite, insieme a Tijjani Reijnders ci sarà Yacine Adli. Ma la vera rivoluzione per il quotidiano sarà davanti. Contro l’Inter, Stefano Pioli priva il Milan del suo pivot, Olivier Giroud: sarà Rafael Leao il 9 rossonero, con Christian Pulisic a sinistra e Yunus Musah a destra. Sulla trequarti, Ruben Loftus-Cheek.

Ultime news

Notizie correlate