Milan-Inter, Inzaghi: “Nessun sassolino, Pippo un esempio”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Simone Inzaghi festeggia lo scudetto ai microfoni dopo Milan-Inter: scambio di battute con il fratello Pippo

L’Inter di Simone Inzaghi ha vinto lo scudetto contro il Milan nel derby. Ai microfoni di Dazn ha fatto il bilancio della stagione e ha mostrato tutta la sua soddisfazione davanti al fratello Pippo. Le sue parole hanno seguito quelle di Pioli che lo ha citato.

Parla Inzaghi

“Ringrazio Pippo, abbiamo fatto qualcosa di incredibile ed è giusto condividerlo con tante persone. Ci sono tanti protagonisti dalla società ai miei giocatori. Il pensiero va alla mia famiglia, a mia moglie, ai miei figli e ai miei genitori. Tante volte non riesco a lasciare il lavoro lontano da casa. È stata una partita combattuta e corretta, dispiace per quello che è successo negli ultimi minuti. Nel primo tempo potevamo fare un gol in più e siamo molto molto contenti”.

Su Pippo Inzaghi: “Mio fratello è sempre stato un esempio, da calciatore e da allenatore. Era quello che veniva a controllarmi quando uscivo con i miei amici. L’amore che c’è tra me e lui non cambierà mai, anche se le nostre vite sono cambiate. Ancelotti lo ha avuto per tanti anni, è normale che Carlo stia facendo tantissimo, ha 1350 panchine ed è ineguagliabile. Riesce sempre a vincere trofei e anche lui è una fonte di ispirazione”.

Sul percorso: “È stato un bellissimo percorso. Ringrazierò sempre Lotito, tare e la Lazio per avermi dato la possibilità di cominciare questo percorso. Nonostante la Lazio volesse proseguire il rapporto, io avevo qualcosina che mi diceva di cambiare e di venire all’Inter. La mia scelta era mirata, con Marotta avevo lavorato alla Sampdoria, Ausilio e Baccin li conoscevo bene. Quando ci sono stati momenti difficili ha parlato chi doveva parlare e non mi devo togliere nessun sassolino”.

Ultime news

Notizie correlate