Inter, non era la festa dello “stile”? Bruciate le maglie del Milan (VIDEO)

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

La festa scudetto dell’Inter non ha avuto tutto quello “stile” decantato: i tifosi hanno bruciato diverse maglie del Milan

Dopo la vittoria nel derby sul Milan di ieri sera a San Siro, i tifosi dell’Inter hanno riempito Piazza del Duomo per festeggiare lo scudetto della seconda stella. Tifosi, addetti ai lavori ma anche giocatori hanno da subito sottolineato come, paragonandola a quella del Milan di due anni fa con gli ormai famosissimi cori lanciati da Zlatan Ibrahimovic nei confronti dell’ex Calhanoglu, la festa nerazzurra sarebbe stata una festa con “stile. Stile che, c’era da aspettarselo, in alcuni momenti è mancato.

Maglie bruciate

Da diversi video della serata di ieri si vedono infatti i tifosi nerazzurri intenti a bruciare una, due, tre magliette del Milan, abbandonandole poi a terra sul piazzale sotto la Madonnina.

Lo stile è un altro. E non è neanche quello del Milan, che per coprire i cori della festa nerazzurra al fischio finale ha sparato dalle casse di San Siro la musica a volume altissimo, uno “scherzetto” di cattivo gusto.

Ultime news

Notizie correlate