Milan Inter, Costacurta e la scaramanzia di Capello: “Uno schiaffo che mi ricordo bene”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Costacurta lancia il derby tra Milan e Inter svelando un aneddoto su Capello: uno schiaffo seguito da un pesante monito

Si avvicina un Milan Inter che può essere decisivo per i nerazzurri per vincere lo scudetto, i rossoneri invece hanno decisamente meno da chiedere al campionato e sono anche abbattuti dopo la sconfitta con la Roma in Europa League. La designazione arbitrale è già uscita e fa discutere. Il derby però rimane sempre il derby e Fabio Caressa ha deciso di presentarlo sul proprio canale Youtube attraverso due figure storiche come Alessandro Costacurta e Beppe Bergomi. Il grande difensore del Milan ha voluto rivelare un aneddoto su Fabio Capello e la sua scaramanzia

La scaramanzia di Capello

Capello e Costacurta hanno un bellissimo rapporto e oggi, dopo aver fatto parte di un Milan leggendario, lavorano insieme a Sky. ‘Billy’ racconta così della scaramanzia del suo vecchio allenatore e di uno schiaffo ricevuto che fa ancora male.

“C’è un signore che lavora con noi che si chiama Fabio Capello che era molto scaramantico. Il numero 22 non andava bene, ma soprattutto quando entravamo in campo lui doveva stare dietro l’8, per esempio stava dietro a Rijkaard. Un paio di volte io scherzando mi mettevo dietro l’8. Una volta prima di un derby mi ha dato uno schiaffo qua (indica il collo) e mi ha detto: ‘Se vuoi giocare ancora nel Milan devi toglierti questa voglia di scherzare prima di un derby’. Lo facevo per sdrammatizzare, il segno delle due dita forse ce l’ho ancora. Fu terribile”. 

Ultime news

Notizie correlate