Milan-Inter 1-2, il racconto della serata “glaciale” di Cardinale

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Come ha vissuto il derby di Milano tra il suo Milan e l’Inter il proprietario Gerry Cardinale? La Gazzetta dello Sport racconta

Una serata nefasta per il Milan quella di ieri: non solo il sesto derby consecutivo perso, ma anche i festeggiamenti dell’Inter per il 20° Scudetto arrivati matematicamente proprio grazie all’1-2 a casa dei rossoneri. Sulle pagine de La Gazzetta dello Sport, questa mattina si legge anche di come avrebbe vissuto la disfatta il numero uno di Redbird e del club Gerry Cardinale (all’ultimo atto della sua lunga giornata).

La delusione e presto l’intervento

Sulla rosea si legge che, dopo aver già assistito in tribuna d’onore al pessimo Milan-Roma 0-1 di 12 giorni fa, l’americano sarebbe stato di ghiaccio. E non per le temperature invernali: ha scelto di essere a San Siro nonostante la possibilità di fare da spettatore alla festa nerazzurra”. Tra le righe, si percepisce dal racconto la grande delusione, arrivata solo come ultima dopo l’abbandono di ogni ambizione stagionale. Si tratta di ciò che “Cardinale, imprenditore di successo, voleva assolutamente evitare“.

Inoltre, Gazzetta sottolinea che nella serata arrendevole del Milan la squadra ha offerto “l’immagine peggiore, quella che Gerry non vorrebbe mai mostrare alle TV del mondo“. Dunque, né competizione, né show: Cardinale interverrà.

Ultime news

Notizie correlate