L’ex Milan Albertini: “Non mi vedo all’Inter” Poi va su Maldini e Calhanoglu

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Le parole da ex di Albertini su Atletico Madrid-Inter hanno lasciato qualche spunto interessante anche in ottica Milan

Intervistato da Repubblica, l’ex centrocampista del Milan e non solo Demetrio Albertini ha parlato del ritorno degli ottavi di finale di Champions League tra l’Atletico Madrid e l’Inter. Durante l’intervista, Albertini ha lasciato qualche spunto interessante anche in ottica Milan, tra gli ex Maldini e Calhanoglu e le sfide proprio con l’Inter.

Atletico Madrid-Inter e non solo

Parlando dell’Inter con il giornalista Franco Vanni di Repubblica, Albertini risponde che sì, gli sarebbe piaciuto giocare in una squadra di Simone Inzaghi… “ma all’Inter non riesco ad immaginarmi“. L’ex rossonero ammette poi di rivedersi in Calhanoglu, raccontando anche un piccolo retroscena: “Al Galà del calcio gli ho chiesto perché abbia scelto l’Inter. Ha sorriso“.

Continuando sull’Inter in vista del ritorno di Champions League con l’Atletico Madrid, squadra nella quale ha giocato nel 2002/2003, Albertini ha ammesso che i nerazzurri “sono una squadra che può farsi valere ovunque“, anche se “dovranno stare attenti all’entusiasmo e al dinamismo dell’Atletico, oltre che al calore dello stadio“. Alla domanda sulla frase dell’anno scorso di Paolo Maldini (“c’è qualcosa nel gioco di Inzaghi che al Milan dà fastidio”), Albertini ha risposto: “È vero, ma è difficile dire cosa sia. Se non è riuscito a venirne a capo Paolo, figuriamoci io“.

Ultime news

Notizie correlate