il 10/10/2022 alle 23:08

Infermeria Milan: il punto sugli infortunati

1 cuore rossonero

Siamo nel vivo della stagione, si gioca ogni 3 giorni e il Milan, come l’anno scorso, presenta tanti infortunati

Ormai i tifosi rossoneri ci hanno fatto l’abitudine, è una situazione che si sta ripetendo e che inevitabilmente incide sui risultati. Nel girone di ritorno della scorsa stagione, Pioli e il suo staff avevano trovato apparentemente una soluzione ai tanti infortuni, che però ora si stanno ripresentando.

Bisogna ammettere, come è stato più volte ripetuto, che questo campionato è anomalo per via del Mondiale in inverno e che il calendario fitto sta facendo aumentare, in percentuale, gli infortunati di ogni squadra.

Leggi QUI – Cassano: “La Juve è più forte del Milan”

Resta il fatto che al Milan questo fenomeno sembra amplificato, in questo inizio di stagione si sono infortunati o sono stati fuori: Maignan, Calabria, Florenzi, Kjaer, Theo Hernandez, Tonali, Saelemaekers, Messias, Rebic, Origi, Ibra e quest’oggi si è aggiunto al computo anche De Ketelaere. 

É davvero impressionante questa lista, ma veniamo a quelli momentanei: Calabria, Saelemaekers, Florenzi e Ibra non hanno grandi aggiornamenti, se ne parlerà più avanti e torneranno nel 2023. La buona notizia è legata Messias, che ha smaltito il suo problema e rientra tra i convocati per la partita di domani. Per Maignan e Kjaer il recupero procede di pari passo e potrebbero tornare in campo per la sfida al Monza o per quella alla Dinamo Zagabria: 10-15 giorni quindi.

L’ultima brutta notizia è legata al trequartista belga, Charles De Ketelaere ha un risentimento muscolare, salterà il Chelsea e verrà rivalutato.

Photocredits: acmilan.com

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *