Milan, Visnadi: “Ruolo Ibrahimovic non è quello di Maldini. Il rischio è…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Dopo le parole di Zlatan Ibrahimovic sulla nuova stagione del Milan, il giornalista Gianni Visnadi ha parlato dei possibili rischi per lo svedese

Dopo la lunga, prima conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic dove ha presentato la stagione 2024/2025 del Milan, il giornalista Gianni Visnadi ha fatto le prime considerazioni sul nuovo compito dello svedese. In un editoriale sul portale calciomercato.con, Visnadi ha parlato delle parole, del ruolo e soprattutto dei rischi che Zlatan Ibrahimovic correrà agli occhi dei tifosi del Milan nella prossima stagione.

Rischio “parafulmini”

Per il giornalista, “chi si aspettava di più forse è rimasto deluso ma Ibra più di così non poteva dire“, questo perché “resta un collaboratore della proprietà e non il padrone“. Il rischio però per Visnadi c’è ed è legato al futuro dello svedese. I contorni del ruolo di Zlatan Ibrahimovic “sono ancora indecifrabili” e per il giornalista i compiti sonolontani da quelli che hanno avuto prima Boban e poi Maldini“. Ibra “ci ha messo la faccia e gliel’hanno fatta mettere perché a oggi è l’unica veramente spendibile agli occhi dei tifosi“. In chiusura, l’appello: “Stia attento a non perderla e a trasformarsi in parafulmini“.

Ultime news

Notizie correlate