Il Milan si affida a Ibrahimovic: i piani nell’agenda sulle orme di Maldini

I più letti

Milan, Zlatan Ibrahimovic un valore in più, sarà decisivo il suo parere nelle decisioni fondamentali del club: detta l’agenda del nuovo corso

La seconda vita al Milan di Zlatan Ibrahimovic è iniziata da qualche mese. Dopo settimane di studio ha iniziato a vivere la quotidianità rossonera, il suo ritorno è datato 11 dicembre e ha un ruolo cruciale per il nuovo corso della società. Ufficialmente non è un dirigente del Milan, ma Ibrahimovic agisce come se le fosse. La sua presenza costante al fianco di Pioli e della squadra, sia a Milanello che in trasferta al fianco del direttore dell’area tecnica Moncada, certifica la sua influenza. Il Senior Advisor sta per mettere a segno il primo colpo, ma continua a programmare l’agenda per il futuro.

L’allenatore, il settore giovanile, il mercato: sulle orme di Maldini

Su Tuttosport la panoramica sulle scelte di Ibrahimovic. Chiaramente lo svedese esprimerà il suo parere sul nuovo tecnico. In passato si è espresso in favore di Stefano Pioli, anche se molto dipenderà dai risultati ottenuti. Opinione importante anche sulle formazioni giovanili, con la probabile promozione di Ignazio Abate in Under 23. Inoltre sarà sicuramente coinvolto nel mercato, in una sorta di Maldini-bis. Avrà il compito di metterci la faccia, la sua esperienza e il suo passato, per convincere i calciatori a sposare il nuovo progetto.

Ultime news

Notizie correlate