Milan, Ibrahimovic “avrebbe tuonato” coi giocatori: retroscena e motivo

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

In queste ultime giornate di campionato, il Milan ha marciato ad una velocità di crociera: la cosa non è piaciuta a Zlatan Ibrahimovic

Dal dicembre del 2023, quando Zlatan Ibrahimovic è diventato a tutti gli effetti un nuovo dirigente del Milan, i tifosi hanno cominciato a interrogarsi su quale fosse il suo ruolo all’interno della società. L’etichetta di Senior Advisor della proprietà RedBird, affidatagli proprio dal fondo di Cardinale nel comunicato ufficiale, ha lasciato anche gli addetti ai lavori sul chi va là per qualche settimana. Col passare del tempo, abbiamo visto Zlatan Ibrahimovic cominciare a frequentare Milanello, a seguire il Milan in casa e in trasferta e a prendere parola, in una sola occasione, davanti alle telecamere. Nella giornata di oggi, il lavoro dello svedese nel rapporto con i giocatori è confermato da un retroscena che risale, probabilmente, a qualche giorno fa.

Il retroscena

A riportare il retroscena è stata l’edizione di oggi di Repubblica, in un focus sul momento del Milan tra la sfida alla Salernitana, l’addio di Stefano Pioli, l’arrivo di Paulo Fonseca e le possibili trattative sul calciomercato in uscita. Secondo quanto riportato dal quotidiano, negli ultimi giorni Zlatan Ibrahimovicavrebbe tuonato coi giocatori“. La motivazione? Li avrebbe visti “troppo scarichi“, scrive il quotidiano.

Ultime news

Notizie correlate