Milan, la lettera di Leao a Giroud: “Quando ti ho conosciuto…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Rafael Leao ha salutato Olivier Giroud prima dell’addio al Milan con una lettera sulle colonne della Gazzetta dello Sport

Olivier Giroud ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi del Milan, ma anche in quello dei suoi compagni di squadra. Poche ore prima dell’addio ai colori rossoneri in Milan-Salernitana, Rafael Leao ha voluto ringraziare il francese con una lettera d’addio pubblicata sulle colonne della Gazzetta dello Sport. Al Milan, Olivier Giroud mancherà. Tanto.

La lettera di Rafa

Di seguito, le parole di Leao nella lettera dedicata al compagno di squadra.

Ciao Oli, ti scrivo nel giorno della tua ultima partita con il Milan perché sei stato e sei un grande giocatore, un campione, ma per me in particolare sei stato come un fratello maggiore. Quando ti ho conosciuto avevo 22 anni, ero uno dei giovani del Milan, e tu mi hai aiutato anche fuori dal campo a essere più responsabile, a diventare un giocatore con una mentalità vincente, a non arrendermi mai aggiungendo sempre nuovi obiettivi da centrare, a essere sempre concentrato. Sono orgoglioso di aver giocato con te, è stato un piacere. Sei stato un grande compagno di squadra, sei stato fondamentale per vincere uno dei trofei più importanti ed entusiasmanti nella storia del Milan, lo scudetto del 2022. Hai fatto tantissimo per il Milan e sei entrato nella storia del club. Grazie di tutto, ti auguro il meglio possibile Un abbraccio, frate“.

Ultime news

Notizie correlate