Milan-Genoa, Pioli: “Questione di serenità” Poi va sui tifosi

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

A pochi minuti dall’inizio della sfida tra Milan e Genoa ha parlato Stefano Pioli: il tecnico vuole contare sui tifosi

Milan e Genoa stanno scendendo in campo, Stefano Pioli ha introdotto la sfida ai microfoni di DAZN. Il tecnico emiliano ha schierato una formazione molto offensiva e l’obiettivo è quello di ottenere i 3 punti per blindare il secondo posto.

Parla Pioli

Che facce ha visto arrivando qua a San Siro? “Concentrate, come devono essere. Abbiamo una partita importante contro un avversario che sta bene, che è sereno. A volte la serenità ti permette di esprimerti nel miglior modo possibile. Quindi siamo concentrati perché dobbiamo fare bene”.

Oggi non c’è Gudmundsson: “È un giocatore di qualità che ha fatto molto bene, che svaria tanto, può giocare tra le linee ed inserirsi. Il Genoa è comunque una squadra che tiene bene il campo, ha delle buone posizioni, ha due attaccanti di cui uno molto veloce e l’altro molto bravo in area, bisognerà stare attenti nella nostra fase difensiva”.

Che San Siro si aspetta oggi? “Noi dobbiamo giocare una partita vera, seria e provare a vincerla. Sono sicuro che i nostri tifosi ci sosterranno quando vedranno i giusti atteggiamenti”.

Ultime news

Notizie correlate