Milan-Genoa, Baiocchini: “Tre per due maglie, attacco super offensivo”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Il Milan si appresta a scendere in campo domenica contro il Genoa: le ultime da Milanello, tra recuperi e diverse assenze

Il Milan è pronto alle battute finali di questa stagione, il prossimo avversario è il Genoa di Alberto Gilardino. L’obiettivo, non così entusiasmante, è quello di consolidare il secondo posto. Dall’altra parte c’è un Genoa in salute, ampiamente salvo e con un allenatore che verrà riabbracciato dal popolo rossonero. La formazione del Diavolo sarà rimaneggiata viste le squalifiche e gli infortuni.

Le scelte verso il Genoa

Da Milanello è intervenuto l’inviato di Sky Sport Manuele Baiocchini, le ultime in vista di Milan-Genoa e la situazione tra recuperi, infortunati e squalifiche:

“C’è una situazione che rende praticamente scontata la formazione di Milan-Genoa. Calabria dovrà scontare la seconda giornata di squalifica e quindi giocherà Florenzi, Musah non ci sarà e quindi a centrocampo ne ha provati tre per due maglie: Reijnders, Adli e Bennacer. L’attacco sarà il più offensivo possibile: Chukuwueze, Pulisic, Leao e Giroud. In difesa torna Theo Hernandez, Thiaw e Gabbia centrali. Si è allenato anche Kalulu, potrà essere convocato. Sportiello tra i pali perché Maignan è infortunato, ci saranno altri controlli”. 

Ultime news

Notizie correlate