Milan, Furlani ribadisce: “Leao resta, lo vuole lui. Camarda, questo è offensivo”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l’AD del Milan Giorgio Furlani ha chiarito alcune questioni sul futuro: Leao, Maignan, Theo Hernandez e Camarda

Dopo aver chiarito la nuova struttura del club a livello decisionale dopo l’ingresso di Zlatan Ibrahimovic, l’AD del Milan Giorgio Furlani ha affrontato questioni di campo in un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport di oggi, parlando delle questioni Rafael Leao, Theo Hernandez, Mike Maignan e Francesco Camarda.

Furlani e il Milan del futuro: Rafael Leao, Theo Hernandez, Mike Maignan

L’AD rossonero Giorgio Furlani ha ribadito la volontà di Rafael Leao di restare al Milan e di restarci a lungo: “Rafa ha una clausola rescissoria da 175 milioni ma prima ancora ha il desiderio di restare al Milan. Qui sta benissimo, dovrebbe essere lui a chiederci di voler andare ma non vuole proprio“. “Lunga vita a Leao al Milan“, chiude col sorriso sull’argomento. Per quanto riguarda invece gli altri due top player della rosa, Mike Maignan e Theo Hernandez, Furlani ha sottolineato che “si parla di vendere o comprare ma spesso sono i giocatori a decidere del loro futuro“. I due francesi “hanno un contratto fino al giugno 2026“, “speriamo che restino con noi il più a lungo possibile e facciano ancora la differenza“.

Questione Camarda

Al momento, la questione spinosa in casa Milan sembra essere un’altra, quella che riguarda il futuro del baby talento classe 2008 Francesco Camarda. Dopo le voci che si sono rincorse negli ultimi giorni, Furlani ha ribadito (come se ce ne fosse bisogno) che “Camarda è un ragazzo cresciuto nel nostro settore giovanile, ha appena compiuto 16 anni e ci piacerebbe restasse sempre con noi segnando tanti gol in futuro con questa maglia“. Poi, una precisazione: “Certe cifre che sono uscite riguardo a ipotetiche richieste avanzate non sono assolutamente corrette, sono addirittura offensive per gli agenti, per il ragazzo e la sua famiglia“.

Ultime news

Notizie correlate