Condò: “Pulisic, avevo già esultato! Capolinea Pioli, ma merita…”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Tra la perla di Pulisic e il ciclo di Pioli: Condò commenta il suo Milan-Frosinone di ieri sera a San Siro

Il Milan ieri sera è riuscito a rialzarsi in Serie A dopo il passo falso in Champions League con il Borussia Dortmund: contro il Frosinone in casa è arrivata la netta vittoria per 3-1 per ripartire con Stefano Pioli ancora saldo sulla panchina rossonera. Prima il gol che ha finalmente sbloccato Luka Jovic, il quale per la prima volta ha firmato con la maglia del Diavolo. Suo, poi, l’assist a Fikayo Tomori per il 3-0 parziale. Nel mezzo, però, oltre alla rete di Brescianini per il 3-1 definitivo, anche la perla di Christian Pulisic. Un assist al bacio di Mike Maignan dalla porta, due giocate da campione dell’americano. Anche questo è motivo di analisi per Paolo Condò, che è intervenuto a Sky Sport nel post partita di Milan-Frosinone.

CONDÒ POST MILAN-DORTMUND: “IL 5 A GIROUD VA CONDIVISO! È COLPA DELLA PIGRIZIA”

Pioli è al capolinea?

Innanzitutto, per giudicare la gara parte dall’ultimo appuntamento in campionato e dalla situazione di emergenza:

“Il secondo tempo del Milan è stato senza dubbio migliore del primo. Tra Fiorentina e Frosinone, nonostante l’emergenza infortuni, ha fatto sei punti”.

Sei punti che aiutano gli uomini di Stefano Pioli a recuperare terreno e soprattutto fiducia, dopo un periodo particolarmente difficoltoso anche per lo stesso allenatore. Su di lui, Condò è stato abbastanza deciso: se, come probabile, è all’ultima stagione, merita di finirla:

“Credo che questo sarà l’ultimo anno di Pioli al Milan. E per quello che ha fatto credo anche che meriti di finire la stagione. Ha fatto grandi cose in questi anni al Milan, come la vittoria dello scudetto e la semifinale di Champions League”.

MILAN-FROSINONE, PIOLI: “HA SCELTO THEO! FURLANI, CARDINALE E JOVIC”

L’esultanza per Chris

La chiosa, come anticipato, è per l’ex esterno del Chelsea, che ha raggiunto quota 5 gol in campionato e si sta dimostrando un elemento sempre più importante nello scacchiere rossonero. In questo caso, il giornalista parte da lontano, precisamente dall’estate:

“Io ho esultato per l’arrivo al Milan di Pulisic. Al Chelsea era uscito dai riflettori, giocava e segnava poco. Lui si sta riabituando ad un ruolo da protagonista in questa squadra. Nelle ultime stagioni era un gregario, mentre al Milan deve essere un protagonista”.

ESCLUSIVA, PELLEGATTI: “PULISIC, UNA RETE DA PREMIER LEAGUE! DIO DEL CALCIO…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate