Milan-Frosinone 3-1, Pioli: “Ha scelto Theo! Furlani, Cardinale e Jovic…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Theo, Jovic, Furlani, Cardinale e la risposta del gruppo: parla Stefano Pioli dopo Milan-Frosinone 3-1

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport e DAZN e a quelli dei giornalisti in conferenza stampa dopo la partita, l’allenatore del Milan Stefano Pioli ha parlato della vittoria sul Frosinone per 3-1. Dalle parole sul momento difficile e sul rapporto con Furlani e Cardinale alla risposta del gruppo, passando per la partita di Theo Hernandez, Luka Jovic e l’utilizzo dei giovani.

“SE C’E’ IN CAMPO TURATI…”: MILAN-FROSINONE, LA CURVA SUD E IL CORO AL PORTIERE INTERISTA

Pioli dopo la vittoria a San Siro

Di seguito, le parole dell’allenatore rossonero:

UNITA’ DI INTENTI E SCUDETTO: “Ho incontrato Furlani, Moncada e D’Ottavio e ci siamo abbracciati: oggi l’abbiamo fatto con un po’ più di sorriso visto il risultato finale. Scudetto? Il Milan è partito col provare ad essere competitivo per vincere lo Scudetto. Poi lo vincerà solo una squadra, e sia Inter che Juventus sono squadre fortissime. Siamo in ritardo, bene queste due vittorie di fila, ma ora ci vuole continuità per recuperare dei punti un po’ alla volta e poi giocarsi lo Scudetto da marzo fino alla fine. Cardinale? Lo sento spesso in questa stagione, ogni volta che viene a Milano ci vediamo. Come tutti i proprietari chiede delucidazioni su cose che non sono andate bene. E’ stato un incontro positivo e costruttivo per me. E’ molto presente, vuole conoscere tutte le situazioni”.

GRUPPO: “Stimolo sempre i miei giocatori. Theo Hernandez si è proposto da centrale e questo è simbolo del nostro lavorare insieme, del mettersi a disposizione della squadra. Noi oggi abbiamo risposto bene sul campo, hanno risposto alla grande i tifosi perché ci hanno incitato dall’inizio alla fine. Dobbiamo continuare così: se vogliamo lottare per le prime posizioni dobbiamo spingere forte. Abbiamo una settimana per lavorare alla grande”.

MILAN-FROSINONE 3-1, DI FRANCESCO: “ROSICO! HO RINGRAZIATO PIOLI PERCHE’…”

JOVIC, GOL E ASSIST: “Continuo a credere che Luka abbia grandi qualità tecniche e fisiche. La sua condizione all’inizio non era buona, ora sta bene. Credo che possa dare tanto a questa squadra. Cerco di spronarlo tutti i giorni. Ha dei mezzi importanti, deve fare di più e pretendere di più da se stesso. Con o senza Olivier… quello si vedrà. Ora sta meglio e spero che il gol e l’assist gli dia fiducia. E’ un giocatore che può darci soluzioni, sa finalizzare bene. E’ un centravanti completo”.

THEO HERNANDEZ CENTRALE DI DIFESA: “È stata una cosa della rifinitura di ieri, nata così. L’idea è nata da lui, ha parlato con me e mi ha detto che poteva giocare in quel ruolo. Ha fatto benissimo in fase difensiva e anche in fase di impostazione. Ha fatto una grande partita, ha dimostrato una grande voglia di aiutare la squadra in un momento delicato”.

GIOVANI: “Mi fido tanti dei giovani, il settore giovanile sta facendo un grande lavoro. Ma credo sia giusto avere la lucidità di capire i momenti, capire quando bisogna metterli in campo e quando mettere giocatori più esperti. Oggi non c’era spazio per l’emozione. Io non ho paura a metterli in campo, ma so quando devo metterli”.

MILAN-FROSINONE 3-1, LE PAGELLE: LET’S GO MIKE! BENISSIMO JOVIC E PULISIC

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate