Milan-Frosinone, nuova soluzione in difesa? Pioli ci pensa

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Per sopperire alla totale emergenza in difesa in vista di Milan-Frosinone, Pioli sta valutando una soluzione inedita

Il Milan che scenderà in campo domani contro il Frosinone è in totale emergenza. In primis c’è un’evidente crisi che riguarda i risultati. La vittoria contro la Fiorentina dello scorso sabato ha regalato ai rossoneri tre punti in campionato che mancavano da più di un mese (il successo esterno contro il Genoa). In mezzo ci sono stati i due passi falsi contro Juventus e Udinese e i due pareggi, entrambisubendo una rimonta da una situazione di doppio svantaggio, contro Napoli e Lecce. A ciò si unisce anche il rendimento in Champions League, con le due sconfitte, quella di Parigi e quella in casa contro il Borussia Dortmund, che di fatto hanno quasi del tutto azzerato le chance di qualificazione agli ottavi di finale. L’emergenza, però, è soprattutto legata agli infortuni. Domani il Milan dovrà adattarsi sia in difesa che in attacco. La situazione più preoccupante è soprattutto quella che riguarda la retroguardia.

MILAN-FROSINONE, BENNACER CONVOCATO! LA PROBABILE FORMAZIONE

Theo Hernandez centrale

Il Milan dispone di 5 difensori centrali in rosa per due posti: Tomori, Thiaw, Kalulu, Kjaer e Pellegrino. In questo momento, addirittura in 4 sono ai box per problemi fisici, tutti piuttosto seri, eccezion fatta per Simon Kjaer, che pare prossimo al rientro. Questo pone un problema: chi gioca al fianco di Tomori contro il Frosinone? Stando a quanto riportato da Matteo Moretto, una delle situazioni provate da Pioli è totalmente inedita: Theo Hernandez centrale a sinistra, con l’inserimento di Florenzi sulla fascia. Si tratterebbe ovviamente di una soluzione estrema e non sembra essere la scelta numero uno nelle idee dell’allenatore. Ma non è da scartare come ipotesi, magari a gara in corso.

MILAN-FROSINONE, PIOLI: “IN DIFESA POTREI SORPRENDERVI. MALDINI? IO NON SONO SOLO”

Le altre opzioni

Come riportato da varie testate nei giorni scorsi, ci sono altre tre opzioni per sopperire a questo buco difensivo. La più probabile è quella di Jan-Carlo Simic. Il giovane difensore classe 2005 è un perno della difesa della Primavera di Ignazio Abate e in estate ha svolto la preparazione con la prima squadra, partendo anche titolare nell’amichevole contro il Real Madrid. Con ogni probabilità sarà lui a prendersi la maglia da titolare. Un’altra alternativa è la stessa vista contro il Borussia Dortmund dopo l’infortunio di Thiaw, ovvero l’adattamento di Krunic a centrale di difesa. La terza opzione è simile a quella di Theo Hernandez, ma dal lato opposto. Calabria potrebbe scalare a fare il difensore centrale di destra con l’inserimento di Florenzi sulla fascia.

CAPELLO: “MILAN-FROSINONE PSICOLOGICA, DA SAN SIRO AGLI INFORTUNI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate