Milan, primi dialoghi tra Fonseca e Furlani: il punto di Gazzetta

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

La dirigenza del Milan è già in contatto da giorni con quello che sarà il nuovo allenatore del club, Paulo Fonseca: il punto del quotidiano

Il nuovo Milan di Paulo Fonseca sta già nascendo. Mentre l’annuncio ufficiale è atteso per la prossima settimana (“in questa si definiranno i dettagli del trasferimento dalla Francia all’Italia“), l’allenatore portoghese è già in contatto con la dirigenza rossonera per la programmazione della prossima stagione. In un focus sulle colonne della Gazzetta dello Sport è stato riportato l’oggetto delle prime telefonate tra Paulo Fonseca e il board del Milan.

Prime richieste

Secondo quanto riportato dal quotidiano, nonostante il tecnico si trovi in questo momento in Portogallo insieme alla famiglia, sta intraprendendo “contatti continui” con il Milan: archiviato il discorso contratto, Paulo Fonseca e la dirigenza rossonera hanno iniziato a ragionare di mercato“. L’idea che l’allenatore ha già comunicato a Giorgio Furlani, Geoffrey Moncada e Antonio D’Ottavio è quella di “investire soprattutto sul numero 9“, oltre che “prendere un terzino destro, un centrale e un centrocampista difensivo, utili per il suo calcio di possesso, da 4-2-3-1 o 4-3-3, in cui alternare pressione e difesa della porta”.

A livello di cessioni invece, il quotidiano sostiene che “l’estate di Fonsecapotrebbe cambiarenello spazio di una telefonata“: nel mese di giugno, infatti, potrebbero arrivare a Casa Milan offerte “XL” come quella che l’anno scorso ha portato Sandro Tonali al Newcastle.

Ultime news

Notizie correlate