Milan-Fonseca, Ordine: tensioni annunciate e “il rischio Giampaolo”

I più letti

Milan, salvo soprese arriverà Paulo Fonseca: l’analisi di Franco Ordine sulla situazione tifosi e il rischio di ripetere un errore passato

Il successore di Stefano Pioli sulla panchina del Milan sarà con ogni probabilità Paulo Fonseca. L’annuncio ufficiale non avverrà neanche dopo la gara contro la Salernitana e la conseguente fine del campionato, ma si dovrà pazientare ancora una settimana. Il Milan affronterà la Roma in Australia nell’amichevole dedicata al ricordo di Di Bartolomei, Fonseca dovrà attendere ancora. Questa la premessa di Franco Ordine, nel suo editoriale su Il Giornale, che si conclude così: “Se ne riparlerà a giugno nella speranza, vana, che si calmi l’onda della contestazione”. Il finale della stagione in corso è stato infatti caratterizzato dalle proteste e dalle tensioni dei tifosi, il rischio è quello di uno strappo con la tifoseria che continuerebbe anche nella prossima. Poi evidenzia un pericolo maggiore.

RedBird come Elliot: Boban-Maldini e il “maestro” Giampaolo

“La mossa del Milan targato RedBird ricorda quella del Milan targato Elliott con Marco Giampaolo. Fu il debutto della coppia Boban-Maldini, accolto persino con enfasi grazie alla fiducia riscossa dai due responsabili dell’area tecnica”. L’epilogo è noto: sette turni dopo Boban capisce l’antifona, liquida il “maestro” e prende Stefano Pioli. Il giornalista rimarca la mancata considerazione nei confronti del galvanizzatore della piazza Antonio Conte, e conclude: “Il rischio è quello appunto di ripetere l’esperienza Giampaolo”.

Ultime news

Notizie correlate