Milan, Licari sull’anti-Inter: “Fonseca e Pioli, cambio drastico. Morata…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il giornalista ha analizzato i blocchi di partenza della Serie A per trovare l’anti-Inter: la situazione del Milan tra Fonseca e il calciomercato

Con i primi colpi di calciomercato e i primi allenamenti sotto il sole di luglio, è iniziata ufficialmente la stagione di Serie A 2024/2025: in un focus sulle colonne della Gazzetta dello Sport, il giornalista Fabio Licari ha analizzato le squadre ai blocchi di partenza con il Milan di Fonseca, Juventus, Napoli, Atalanta e Roma pronte a mettere in difficoltà l’Inter. Concentrandosi sulla situazione dei rossoneri, il giornalista ha parlato di una squadra che “naturalmente” sarà in lotta per lo scudetto, anche se “ha ancora molte incognite da risolvere“.

Cambio “drastico”

Per il giornalista il Milan vista la seconda posizione l’anno scorso “merita un’apertura di credito non illimitata“. Non illimitata perché “il cambio è stato drastico” in panchina considerando il gioco che vorrebbe applicare Paulo Fonseca e quello visto negli ultimi due anni con Stefano Pioli. I problemi del Milan sono da risolvere sul calciomercato, scrive Licari: “Servono un esterno destro, un centrale, un mediano e un centravanti, non poco per un giudizio serio oggi“. Sul 9, chiude il giornalista, Morataè una via di mezzo interessante tra Zirkzee e Lukaku, a patto di ricordarsi che non è uno da 20 gol e nella Spagna fa figura con due ali che puntano l’uomo e mezzali trequartisti che entrano nei suoi spazi“.

Ultime news

Notizie correlate