Milan, Candela su Fonseca a Roma: “Non convinceva, la lite con Dzeko…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

L’ex giocatore (e tifoso) della Roma Vincent Candela ha ricordato il periodo di Paulo Fonseca, futuro allenatore del Milan, in giallorosso

L’ex difensore della Roma Vincent Candela non crede che Paulo Fonseca sia la scelta giusta per la panchina del Milan a partire dalla prossima stagione. Oltre ad aver ammesso di preferire un altro nome, in un’intervista concessa questa mattina a Tuttosport, il francese “da tifoso giallorosso” è tornato sull’esperienza del tecnico portoghese nella panchina della Capitale, tra cosa è andato e cosa invece non ha convinto di Paulo Fonseca, (quasi) prossimo allenatore del Milan.

La scelta non convince

Quello che ho visto a Roma“, ha dichiarato Candela, “non mi è sempre piaciuto“. Nell’analizzare i motivi, l’ex difensore ha spiegato che Fonseca “in ogni partita all’inizio cambiava sempre, tanto, forse cambiava anche troppo… faceva girare molto i giocatori“.

Nel ricordare l’esperienza biennale del tecnico portoghese, Candela ha raccontato che “la prima stagione ha fatto bene, poi il secondo anno ha litigato con Dzeko, ha cambiato la fascia da capitano dandola a Pellegrini, ha avuto qualche problema e la società ha preso la sua decisione“.

Ultime news

Notizie correlate