Milan, ieri il Fonseca day: Gazzetta svela i motivi della scelta

I più letti

Ieri l’arrivo di Fonseca a Milano, poi il passaggio con il suo staff a Milanello: La Gazzetta dello Sport svela i motivi della scelta del Milan

Domani la conferenza stampa di presentazione, poi il primo giorno di raduno a Milanello, anche se decisamente a ranghi ridotti. Paulo Fonseca è pronto ad iniziare ufficialmente il suo percorso da nuovo allenatore del Milan. Tra i motivi della scelta, secondo La Gazzetta dello Sport, oltre ai parametri economici, anche la capacità di valorizzare i talenti e saper imporre un certo stile di gioco.

L’identikit

Dopo il suo arrivo nella giornata di ieri, Paulo Fonseca domani inizierà ufficialmente la sua nuova avventura in rossonero. Con un passo indietro La Gazzetta dello Sport ha voluto analizzare le ragioni che hanno portato il Milan a scegliere il tecnico portoghese. L’avventura al Lille in tal senso è particolarmente esemplificativa: “Fonseca lo ha reso la quarta forza del campionato francese nonostante risorse limitate, il monte ingaggi era di 25 milioni lordi, meno della metà del Monaco”. Un chiaro indizio di valorizzazione dei giovani e dei giocatori, punto cardine dell’ideologia calcistica di questa proprietà rossonera. Su questo punto, con la creazione di Milan Futuro, i rossoneri spingeranno ulteriormente, andando a creare una sinergia con la squadra di Daniele Bonera.

Poi riguardo alla questione tecnica, “Il club vuole una squadra più moderna, intensa e fisica, che sappia difendere con decisione e attaccare con maggior cattiveria”. Ed ecco che in questo caso, per numeri il Lille di Fonseca si sposa con queste idee: seconda squadra con 10 sequenze di passaggi concluse con un tiro e seconda per tiri in porta concessi, oltre che terza per gol subiti. In attesa del 9, “Fonseca dovrà riuscire a fare della difesa il miglior attacco”.

Ultime news

Notizie correlate