Nava e la “quasi” titolarità: clamoroso retroscena da Milan-Fiorentina

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

A distanza di oltre una settimana, emerge un retroscena da Milan-Fiorentina: ancora protagonista Maignan… ma soprattutto Nava

Il Milan ha trovato sabato sera la seconda vittoria consecutiva in campionato, che mancava da tanto tempo e che può aiutare la squadra di Stefano Pioli ha riprendere il giusto cammino: Fiorentina e Frosinone valgono 6 punti ai rossoneri. Entrambe le gare a San Siro, entrambe in piena emergenza infortuni. Dall’attacco alla difesa, passando dal centrocampo (il reparto meno colpito) e persino dalla porta, che ultimamente ha vissuto un po’ di cambiamenti. Il rischio di non vedere ancora una volta Mike Maignan titolare, si è sfiorato settimana scorsa contro i Viola, come si era già raccontato. Che avrebbe potuto non giocare nemmeno il suo naturale sostituto Antonio Mirante, però, si è saputo solo 10 giorni dopo…

MAIGNAN POTEVA NON GIOCARE MILAN-FIORENTINA! NON SOLO FEBBRE: IL RETROSCENA

Nava titolare? Quasi!

Questa mattina in edicola, infatti, il giornalista de La Gazzetta dello Sport Luca Bianchin svela un nuovissimo e particolare retroscena che riguarda Lapo Nava. Con Marco Sportiello ancora ai box per un infortunio al polpaccio, il giovane cresciuto nel vivaio rossonero è slittato a terzo portiere dopo, appunto, Maignan e Mirante. Tuttavia, lo scorso 25 novembre avrebbe potuto calcare per la prima volta il prato di San Siro in gare ufficiali. Questo il racconto sulla rosea:

“Non si è realmente mai saputo, ma l’altro sabato, con la Fiorentina, Lapo Nava si è preparato per qualche ora sapendo che avrebbe potuto giocare. Con Maignan e Mirante vicini al 40 di febbre, una valutazione sul quarto portiere è stata fatta“.

CHI È NAVA E PERCHÉ POTEVA GIOCARSI LE SUE CHANCE DA TITOLARE

Di Mike lo si sapeva…

Il giorno dopo la sfida interna della squadra di Pioli, invece, si era parlato a lungo solamente della possibile assenza del francese. Di seguito, a tal proposito, riportiamo quanto scriveva il Corriere della Sera:

E pensare che ha rischiato di non giocare. Il portiere francese ha avuto febbre e problemi intestinali durante la settimana. Ha passato anche qualche giorno rinchiuso in casa: questo il retroscena emerso solo nella notte dopo la partita. Forse anche così si spiega il fatto che a un certo punto, dopo l’uscita show su Beltran, ha accusato i crampi: non stava già bene. Ci ha messo diversi minuti a riprendersi, zoppicando vistosamente. Pioli gli ha chiesto più volte se se la sentisse di continuare a giocare, ma Maignan lo ha rassicurato“.

MILAN-FROSINONE, LE PAGELLE DEI QUOTIDIANI: MAIGNAN IL MIGLIORE! C’È UN’INSUFFICIENZA

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate