Tra infortuni e giovanissimi: la probabile di Milan-Fiorentina

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

La probabile formazione di Milan-Fiorentina: scelte obbligate per Pioli in attacco, panchina cortissima, ancora qualche ballottaggio

Alle 20:45 di sabato sera (domani) il Milan tornerà a San Siro per giocare contro la Fiorentina. Tra infortunati e squalificati, le scelte di mister Pioli appaiono obbligate, specialmente in attacco. La crisi infortuni, per il momento, sembrerebbe aver risparmiato il centrocampo che, salvo Bennacer, dovrebbe presentare tutti gli effettivi. In panchina, Camarda non sarà l’unico “baby” convocato da Pioli per rimpolpare i ranghi.

MILAN-FIORENTINA, VISCIDI SU CAMARDA: “L’ESPERIENZA SI FA GIOCANDO”

La probabile di Milan-Fiorentina

Un Milan-Fiorentina all’insegna delle assenze, come è ormai tristemente noto. La difesa, però, appare nella sua veste “normale”: in porta Maignan, i terzini saranno Theo Hernandez e Calabria (che ha recuperato dall’ematoma rimediato contro il Lecce), al centro Tomori e Thiaw. Anche il difensore centrale inglese, nonostante la botta subita in Nazionale, sembrerebbe essere abile e arruolabile. A centrocampo, oltre a Krunic e Reijnders, sicuri del posto, il dubbio principale riguarda (come sempre) la presenza di Loftus-Cheek. Il numero otto rossonero dovrebbe aver recuperato dal problema fisico ma sarebbe ancora alle prese con un fastidio gastrointestinale. In caso di ennesimo forfait, pronti Pobega o Musah. In attacco c’è ben poco da dire, oltre a Romero sono rimasti solo tre giocatori in rosa, e questi giocheranno: Pulisic, Jovic, Chukwueze. Oltre all’americano che, infortuni a parte, ha ben figurato in questo inizio di stagione, Pioli cerca conferme da parte degli altri due, ancora a secco in termini di gol e assist.

BIANCHIN: “MILAN-FIORENTINA, JOVIC BOCCIATO! ATTESA LOFTUS, KJAER…”

La panchina

Attacco a parte, la formazione rossonera in Milan-Fiorentina non sembra eccessivamente rimaneggiata. Se spostiamo lo sguardo alla panchina, però, la crisi si manifesta in tutto il suo splendore: solo nove giocatori disponibili (contro i 15 che siederanno sulla panchina viola). In ordine di ruolo: Mirante, Nava, Simic, Florenzi, Bartesaghi, Musah, Adli, Pobega, Romero. A questi, naturalmente, dovrebbe unirsi anche Camarda, come annunciato nelle ultime ore, dopo l’infortunio di Okafor. Un Milan con pochissime carte in mano cercherà di ottenere comunque i tre punti in casa contro una Fiorentina certamente più attrezzata. La posta in gioco è molto alta, servono conferme da parte del tridente “di fortuna”. Da considerare infine, il “saccheggio” della Primavera di Abate: privato di Simic e Camarda, sarà emergenza anche lì.

MILAN-FIORENTINA, ARBITRA DI BELLO: TREND DA RIBALTARE PER I ROSSONERI

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate