“Milan, tre indizi fanno una prova”: l’analisi del giornalista