Milan-Fiorentina, quanti assenti! E attenzione ai diffidati…

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Al rientro dalla sosta per la Nazionali, il Milan ospiterà la Fiorentina per uscire dalla crisi. Entrambe le squadre, però, avranno molti assenti

Il Milan è chiamato a risollevarsi al rientro dalla sosta, e ne avrà subito l’opportunità nella difficile sfida contro la Fiorentina. La tredicesima giornata di Serie A riserverà tre grandi sfide che metteranno a confronto le prime 6 della classe: Atalanta-Napoli, Milan-Fiorentina e Juventus-Inter. I rossoneri avrebbero assolutamente necessità dei tre punti per essere certi di recuperare un po’ del distacco rispetto ad almeno una delle due squadre che li precedono. La sfida di San Siro sarà certamente affascinante, ma sarà priva di moltissimi protagonisti.

FIORENTINA, ITALIANO SI ISPIRA AL MILAN: DA QUI NASCE IL RUOLO DI QUARTA

Gli assenti in casa Milan

Il Milan si trova in una situazione di totale emergenza da un punto di vista degli infortuni. Sono 8 i giocatori ai box per infortunio in questo momento e solamete in due potrebbero recuperare. I due possibili ritorno sono quelli di Simon Kjaer, vittima di un affaticamente muscolare, e Calabria, sostituito all’intervallo a Lecce. Saranno certamente assenti, invece, gli altri 6. Mancheranno i lungodegenti Bennacer, Pellegrino e Kalulu. Saranno assenti anche Caldara, Sportiello e, soprattutto Rafael Leao. I problemi, però, non finiscono qui. Oltre al portoghese mancherà anche il secondo uomo più decisivo del Milan e attuale capocannoniere stagionale dei rossoneri: Olivier Giroud. Il centravanti francese, dopo il rosso diretto rimediato per proteste a Lecce, lo terrà fuori per due giornate. Salterà dunque Fiorentina e Frosinone, ma quasi certamente giocherà contro il Borussia Dortmund in Champions League. Attenzione anche ai diffidati. Se Yunus Musah dovesse farsi ammonire, salterebbe la sfida successiva contro i ciociari.

FIORENTINA-MILAN PRIMAVERA, BARONE CACCIA UN GIORNALISTA: “VOLEVA DARMI 50 EURO!”

Gli assenti in casa Fiorentina

Non drammatica come quella dei rossoneri, ma anche la Fiorentina avrà diversi assenti. Mancheranno certamente i lungodegenti Castrovilli e Dodò. Anche l’attaccante argentino Beltran non dovrebbe farcela per la sfida. Discorso diverso per Kayodé e Mandragora, che potrebbero provare a recuperare per la sfida di San Siro, anche se non potranno essere in condizioni ottimali. Da un punto di vista disciplinare i viola sono nella stessa situazione del Milan. Ranieri sarà squalificato. l’Italiano era diffidato ed è stato ammonito nell’ultima gara contro il Bologna. Anche la Fiorentina, infine, ha un diffidato importante a centrocampo. Se dovesse rimediare un cartellino giallo, l’ex di serata Giacomo Bonaventura salterebbe la sfida successiva contro la Salernitana.

L’EX FIORENTINA: “JOVIC, IL MILAN È L’OCCASIONE DELLA VITA! SE PIOLI…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate