Milan, Ferré: “Leao, tutto sta nelle attese: se non vedi ti irriti”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Stefano Ferré ha commentato la prova dell’ala portoghese del Milan Rafael Leao nella vittoria all’Europeo contro la Repubblica Ceca

Durante l’ultima trasmissione EuroCronache in diretta sul canale Youtube di Cronache di Spogliatoio, si è parlato nuovamente della prestazione del numero 10 del Milan Rafa Leao nella prima partita dell’Europeo. L’ala sinistra classe 1999 ha infatti diviso gli addetti ai lavori dopo i 63 minuti disputati col suo Portogallo nel match poi vinto nel finale per 2-1 sulla Repubblica Ceca. Anche il Data Analyst di Math&Sport Stefano Ferrè, ospite della puntata, si è espresso in merito dopo il commento di Riccardo Trevisani.

Le parole di Ferré

“Dipende da cosa vuole fare lui, perché le critiche a Leao sono per le attese che uno ha di Leao. Gli vedi fare cose talmente impressionanti che poi quando non gliele vedi fare per un po’ ti irriti. Tutto sta nelle attese. Leao contro la Repubblica Ceca non è stato disastroso neanche secondo me, però da lui in una partita del genere ti aspetti di più. Ha dimostrato di poter essere nell’élite”.

Ultime news

Notizie correlate