Milan, retroscena dall’Empoli: tutti concentrati, lui rapito da San Siro

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan vince 1-0 con l’Empoli: un retroscena raccontato a DAZN emerge dall’intervallo del match di San Siro

Altri tre punti per il Milan di Stefano Pioli, che contro l’Empoli si toglie anche la soddisfazione di aggiungere un clean sheet al suo campionato. Decisivo ancora una volta Christian Pulisic, giunto a quota 10 reti in stagione e con la maglia rossonera. Match che nel pomeriggio di questa domenica si è giocato a San Siro, in uno stadio in cui Stiven Shpendi non ha mai giocato.

Fino a oggi, nemmeno mai aveva toccato il terreno di gioco dello stadio Meazza. Lo racconta Maria Pia Beltran, giornalista di DAZN oggi a bordocampo per seguire la squadra di Davide Nicola. Al termine dell’intervallo, ha svelato un retroscena sul giocatore albanese classe 2003:

“I primi a scaldarsi in questi quindici minuti sono stati Cacace, con Bastoni e Shpendi. Nota di colore, Shpendi alla sua prima a San Siro si è goduto l’atmosfera. Si è guardato bene intorno rispetto ad altri che invece sembrano molto concentrati concentrati sul campo”.

Le telecamere l’hanno più volte ripreso nel prepartita ed effettivamente il giocatore era visibilmente emozionato.

Ultime news

Notizie correlate