Milan-Empoli, Pulisic: “Lascio parlare gli altri, chi mi conosce lo sa”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Christian Pulisic è tornato a parlare dell’episodio contro la Lazio dopo Milan-Empoli: non si rimprovera nulla, gli altri possono dire quello che vogliono

Milan-Empoli è stata decisa da Christian Pulisic: spazio alle polemiche dopo la sfida alla Lazio. L’americano è tranquillo ed è nella forma migliore della sua carriera. Lo sguardo va ora al ritorno con lo Slavia Praga: le sensazioni a Dazn.

Pulisic trascina il Milan

Vittoria importante: “È una buona sensazione: i tre punti, un gol un po’ fortunato ma alla fine ci portiamo a casa la vittoria e siamo contenti”.

Pulisic è contento del suo momento: “Mi sento in grande forma, tra le migliori nella mia carriera. Tutti mi danno grande fiducia, staff, allenatore, compagni, tifosi, città”.

L’esterno è tornato sull’episodio di Lazio-Milan: “Non ho visto niente dietro di me, ho semplicemente continuato a giocare finché la situazione non è andata un po’ fuori controllo. Non avevo intenzione di fare nulla del genere. Chi mi conosce bene lo sa. Gli altri possono dire quello che vogliono, ma non ho nulla contro la Lazio”.

L’obiettivo resta l’Europa League, l’attenzione va al ritorno con lo Slavia Praga: “Abbiamo grande qualità in avanti, ma possiamo difendere molto meglio, soprattutto sui piazzati. Solo in questo modo possiamo arrivare ai quarti”.

Ultime news

Notizie correlate