Milan-Empoli, la probabile formazione: cinquina di cambi per Pioli

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Tra cambi obbligati e il riposo concesso ai titolari: formazione rimaneggiata per Pioli in Milan-Empoli

Il Milan cambierà molto nella probabile formazione che sfiderà domani alle 15 a San Siro l’Empoli. I cambi dovuti alle squalifiche e anche al turno di riposo, che Stefano Pioli vuole concedere ad alcuni dei suoi titolari in vista del ritorno degli ottavi di finale di Europa League all’Eden Arena di Praga contro lo Slavia. Due cambi rispetto a giovedì in difesa e ben 2/3 in attacco. Qui le probabili scelte di Pioli per Milan-Empoli secondo La Gazzetta dello Sport.

Riposo per Kjaer

Il turnover per Milan-Empoli in parte è imposto per via delle squalifiche di Alessandro Florenzi e Rafael Leao mentre dall’altra parte c’è il pensiero rivolto alla sfida di giovedì a Praga per gli ottavi di Europa League. Secondo La Gazzetta dello Sport, il Milan si schiererà con davanti a Maignan al centro partiranno dal 1′ Gabbia e uno tra Tomori e Thiaw per far riposare Simon Kjaer. Sulle fasce ci saranno Theo Hernandez e il capitano Davide Calabria pronto a riprendersi il posto da titolare al posto dello squalificato Florenzi. Confermato il centrocampo visto nel match di andata con lo Slavia Praga. Gli altri cambi, alcuni obbligati, saranno in attacco.

Milan-Empoli, probabili formazioni: rivoluzione in attacco?

Davanti, oltre al vertice alto Loftus-Cheek, ci sarà sicuramente Noah Okafor, che dopo il gol decisivo segnato all’Olimpico contro la Lazio, si è assicurato un posto da titolare grazie anche alla squalifica di Leao, il terzo a supporto dell’attaccante dovrebbe essere Chukwueze pronto a far rifiatare Pulisic, il quale ha appena ritrovato il gol in Europa. Il perno offensivo potrebbe tornare ad essere Jovic con Pioli che sembra al momento orientato a concedere il riposo a Giroud.

Ultime news

Notizie correlate