Milan, Elliott vince contro Blue Skye: niente provvedimenti ulteriori

I più letti

Blue Skye ha nuovamente perso in Lussemburgo nella causa contro Elliott riguardante la cessione del Milan al fondo Redbird di Gerry Cardinale

Continua lo scontro nelle aule dei tribunali tra Elliott e Blue Skye nella causa riguardante la cessione del Milan a Gerry Cardinale. Le undici cause civili portate avanti sono state tutte archiviate dalla Chambre du Conseil del Lussemburgo, come riportato da Calcio e Finanza. Va ricordato che Blue Skye, prima della cessione a Cardinale, deteneva il 4% delle quote della società e reclamava concessioni ulteriori dalla vendita del club.

La risposta di Elliott

Il fondo Elliot vince nuovamente in Lussemburgo nella “guerra giuridica” che lo coinvolgeva con Blue Skye nell’ambito della cessione del Milan a RedBird. Come riporta Calcio e Finanza la Chambre du Conseil lussemburghese ha archiviato tutte le cause (11) portate avanti. Il 4% delle quote societarie, prima della cessione del 2022, apparteneva proprio a Blue Skye che reclamava concessioni ulteriori. Proprio questa ragione ha portato Elliot ha rispondere con un atto di accusa privata, chiamato “Citation directe”. In questo modo il fondo americano ha accusato Blue Skye di diversi reati, tra cui ricatto, estorsione e false dichiarazioni fraudolente. Per chiarire, i documenti presentati dall’accusa sarebbero stati fuorvianti e utili ad ingannare i giudici lussemburghesi per ottenere una decisione a proprio favore.

 

Ultime news

Notizie correlate