Marchegiani: “Milan, col Dortmund difesa colpevole. Il mercato…”

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

La crisi del Milan dopo la sconfitta con il Dortmund passa anche dalla difesa: emergenza infinita, manca troppo al mercato di gennaio

Non solo in attacco, le ragioni della decisiva disfatta del Milan contro il Borussia Dortmund sono da ricercare anche in difesa. Troppi errori individuali hanno condizionato negativamente il match sin dai primi minuti di gioco. A questo, si aggiunge l’ennesimo infortunio in un reparto ormai ridotto più che all’osso. Nel post partita di Sky Sport, Marchegiani è intervenuto proprio sulla situazione nella retroguardia rossonera, tra errori da correggere e un mercato da scandagliare con attenzione.

ESCLUSIVA, GALLI: “MILAN, COPERTA TROPPO CORTA! COL DORTMUND SONO MANCATI…”

Milan, quanti errori col Dortmund!

Il primo errore della serata del Milan contro il Borussia Dortmund è stato quello di Giroud dal dischetto. A partire da quel momento, l’attacco rossonero è riuscito a essere incisivo soltanto in occasione dell’azione individuale di Chukwueze, l’unico a salvarsi. Non di solo attacco, però, vive il Milan. Per Marchegiani, anche la difesa condivide parte delle colpe: “Secondo me stasera, il Milan le occasioni le ha create contro una squadra che ha subito gol solo contro il Psg. Il Borussia Dortmund difende molto meglio di quanto sembri. Il Milan ha fatto malissimo dietro stasera. Alcune scelte difensive hanno condizionato negativamente il risultato”. Il primo errore a cui fa riferimento l’ex portiere della Lazio è sicuramente il rigore causato da Calabria, protagonista disattento anche per quanto riguarda i gol del 2-1 e del 3-1. Oltre a questo, naturalmente, pesa la sostituzione successiva all’infortunio di Thiaw: Krunic eccessivamente fuori ruolo, non in grado di fermare i rapidi contropiedi dei tedeschi.

MILAN-DORTMUND, LE PAGELLE SUI GIORNALI: MAZZATA GIROUD, GRAZIATI IN 3

E ora si compra

Dove per “ora” si intende da poco più di un mese, però. La situazione in difesa è terrificante: dei cinque centrali a disposizione a inizio anno ne è rimasto solo uno, Tomori. A questo si aggiunge una coperta troppo corta tra i terzini: ce ne sono solo tre (Theo, Calabria e Florenzi) e nessuno sembra essere adatto a coprire anche centralmente. Di Marzio: “La priorità è il difensore, dipende tutto da quando tornerà Thiaw, da quando tornerà Kjaer. Era così prima di questa partita e lo è a maggiore ragione dopo l’infortunio di Thiaw. Forse anche un attaccante, saranno quindi almeno due le operazioni che il Milan cercherà di portare avanti, ma nessuna è ancora in stato avanzato”. Difficile che il Milan decida di rifornirsi anzitempo dalla lista degli svincolati, sebbene tra questi figurino nomi come quello di Jerome Boateng.

ESCLUSIVA, PELLEGATTI: “CARDINALE È QUI E PARLERÀ: MA CHI PRENDE LE DECISIONI?”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate