“Milan da Europa League, magari da terzi…”: Di Canio dopo il Dortmund

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Di Canio sorprende tutti con il giudizio sul Milan dopo la sconfitta casalinga col Borussia Dortmund: le sue parole nel postpartita

Brutta sconfitta ieri sera da parte del Milan, che contro il Borussia Dortmund ha visto in faccia la concreta possibilità di uscire dalla Champions League ai gironi. Se i due pareggi consecutivi contro i tedeschi e il Newcastle lasciano l’amaro in bocca, il secco 3-0 per il PSG e la debacle di San Siro portano in serbo tanta pessimismo in vista dell’ultimo appuntamento. Al netto dell’unica grande vittoria contro i parigini in casa. Adesso il destino europeo rossonero è appeso a un filo, e per la classifica è ancora presto esprimersi. Considerata la situazione attuale, la squadra di Stefano Pioli può piazzarsi ancora seconda, terza o quarta.

PEDULLÀ: “PIOLI AL CAPOLINEA. PROPRIO LUI NON CI SPIEGA IL PERCHÉ”

Tra Champions ed Europa

Inevitabile che se ne parli nei tanti salotti televisivi nel postpartita, tra i quali una posizione più delle altre ha sorpreso i tifosi milanisti. E parliamo di quella di Paolo Di Canio, intervenuto come sempre a Sky Sport. La sua riflessione è semplice: se il Milan non è da Champions e, quindi, i suoi giocatori valgono un gradino in meno, forse il terzo posto non sarebbe da cestinare. Di seguito, le sue parole:

“Io sono convinto che il Milan, nonostante tutti quelli che sono arrivati in estate, sia una squadra da Europa League. Chukwueze e gli altri, per esempio, hanno più esperienza in quella competizione. Tutti ci auspichiamo che possa passare in Champions, ma andare in Europa League terrebbe il Milan in una competizione importante. Ovviamente, con la speranza che nessun altro giocatore si faccia male ancora”.

MILAN, PICCOLO SPIRAGLIO APERTO PER GLI OTTAVI: LO SCENARIO

Ora il Newcastle

Poi, Di Canio torna sull’attualità e giudica le possibilità del passaggio del turno nella sesta giornata del girone F:

“Il Newcastle, in casa, è ostico. È una squadra che si sa difendere e quando riparte, ha gamba. E poi il Newcastle ha due risultati su tre. Sarà molto dura, ma il Milan ha una possibilità. E se dovesse battere il Milan, costringerebbe il Psg a passare”.

Appuntamento, allora, al 13 dicembre a St James’ Park, dove entrambe le formazioni cercheranno il tutto e per tutto per arrivare a giocarsi gli ottavi di finale a febbraio.

CHAMPIONS LEAGUE, IL MILAN SI QUALIFICA SE… TUTTE LE COMBINAZIONI

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate