Milan, Dj Ringo: “Vendere Leao per una nuova squadra con in panchina Ancelotti”

I più letti

Dj Ringo ha parlato della stagione del Milan esprimendo il suo parere sulle mosse future della società partendo dalla vendita di Leao

Dj Ringo ha rilasciato un’intervista a Tuttosport in cui ha parlato di vari temi legati al Milan facendo alcuni nomi tra cui quello di Rafael Leao, indicato come sacrificabile per rinnovare la squadra. Il noto tifoso ha tracciato un bilancio della stagione dei rossoneri definendo la qualificazione in Champions League come l’obiettivo minimo raggiunto e la conclusione del ciclo di Stefano Pioli in panchina sognando un romantico ritorno di Carlo Ancelotti.

Le sue dichiarazioni

Sulla stagione: “Per una squadra come il Milan, per quanto è stato speso sul mercato credo che sia stato raggiunto l’obiettivo minino: qualificarci per la prossima Champions League”

Su Rafael Leao: “Se vuole essere un fuoriclasse deve decidere le partite. Quelle che contano. Ma con lui me la prendo solo in parte. È un giovane che andrebbe seguito. Un lavoro che faceva Paolo con Massara, che faceva Zlatan nello spogliatoio. Oggi chi lo fa? A questo punto dico vendiamolo, prendiamo 120 milioni e facciamo una squadra nuova...”

Sul prossimo allenatore: “Quelli forti vogliono i soldi. Vogliono un mercato diverso. Il mio sogno è rivedere Carlo Ancelotti sulla panchina del Milan. Ma credo che voglia ancora vincere qualcosa“.

Su Stefano Pioli: “Pioli allenerà altre grandi squadre, ma qui a Milano mi sembra che il suo ciclo sia finito. Un ciclo con la vittoria dello scudetto è durato poco: fino a quando Cardinale non ha deciso di fare di testa sua“.

 

Ultime news

Notizie correlate