Milan, Di Stefano: “Chi va e chi resta a centrocampo, su Reijnders…” (ESCLUSIVA)

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Con Peppe Di Stefano abbiamo fatto il punto sul centrocampo del Milan per la prossima stagione: tra rivoluzione ed equilibrio

Durante il classico appuntamento dal lunedì al giovedì alle 16 sul nostro canale Youtube con il Talk è intervenuto il giornalista Peppe Di Stefano, da anni inviato che segue da vicino le vicende del Milan per la redazione di Sky Sport. Dopo aver parlato del silenzio della dirigenza, del mercato, di Paulo Fonseca, di Ibrahimovic ma anche di Joshua Zirkzee, il giornalista si è concentrato sulla questione che riguarda il centrocampo rossonero, reparto che attende un nuovo innesto

Di Stefano e il centrocampo per la prossima stagione

CENTROCAMPO – “Il reparto ha bisogno di chili, centimetri e muscoli secondo me, ce ne siamo accorti da quando è andato via Kessié. Poi con la cessione di Tonali il Milan ha perso forza, e la forza nel calcio di oggi conta: all’Europeo mi hanno impressionato Xhaka e Rodri, giocatori che non si fermano mai. Non so se sarà una rivoluzione a centrocampo, anche perché non puoi rinnegare quello che hai fatto: i Reijnders restano, i Musah restano, magari uno tra Adli e Bennacer può salutare ma bisogna vedere che offerte arriveranno. Adli tutto sommato l’anno scorso per quello che è stato il prezzo del cartellino pagato anni fa è stato molto utile. Ma bisogna fare uno step: tante partite si vincono a centrocampo. Il Milan non ha bisogno di tanto a centrocampo, perché secondo me Reijnders farà meglio del primo anno: è un giocatore di prima fascia e si è visto anche all’Europeo, ha dei colpi da grande giocatore. Adesso serve un innesto, non so se sarà Fofana o meno, che dia equilibrio alla squadra”.

Ultime news

Notizie correlate