Milan, Di Caro: “Pioli sulla graticola, si scelga un grande allenatore”

I più letti

Il Milan e Stefano Pioli iniziano a metabolizzare la pesante sconfitta europea: la posizione del tecnico è quanto mai in bilico

Il Milan ha perso l’occasione per svoltare la stagione, Stefano Pioli all’Olimpico si giocava una grossa fetta di futuro. La sconfitta meritata sia all’andata che al ritorno ha fatto tornare quei malumori che spesso hanno accompagnato il tecnico dei rossoneri. Il sogno del Milan si è infranto sul muro difensivo della Roma, quello di Pioli di rimanere sulla panchina del Diavolo rischia ora di svanire per sempre. Con questa sono quattro le sconfitte consecutive in Europa contro squadre italiane, prima i rossoneri avevano perso solamente una delle precedenti undici sfide continentali. L’editoriale di Andrea Di Caro sulla Gazzetta dello Sport non può che focalizzarsi sul futuro di Stefano Pioli e su un “18 aprile che per il tecnico rischia di essere indimenticabile, ma in senso negativo”.

“Nuovamente con un piede fuori, se cambio deve esserci…”

L’analisi del giornalista su una situazione che per il tecnico non è mai stata completamente chiara in questa stagione: “Pioli è stato perennemente sulla graticola. Prima sembrava che per la sua riconferma fosse necessario vincere l’Europa League. Poi che bastasse il secondo posto in campionato”. Conclude dicendo che al momento si trova nuovamente con un piede fuori e sentenzia così: “Se cambio deve esserci, per l’anno prossimo si scelga un grande allenatore”.

Ultime news

Notizie correlate