il 30/12/2023 alle 08:32

Decreto crescita, il Milan ragiona: Guirassy è ancora un affare?

0 cuori rossoneri

Lo stop al decreto crescita a gennaio impatterà pesantemente sul calciomercato del Milan e di tutte le squadre di Serie A

Due giorni fa, il calcio italiano ha subito una vera e propria “mazzata”: il Decreto Crescita, che avrebbe di fatto “salvato” il calciomercato del Milan e degli altri Club di Serie A, non è stato prorogato e di conseguenza non si potrà più godere dei suoi benefici fin dal mese di gennaio. La decisione del governo sullo stop alle agevolazioni sugli stipendi dei calciatori (e non solo) era arrivata una decina di giorni fa. La proroga avrebbe avuto naturalmente un effetto positivo sulla prossima finestra di mercato di riparazione, essenziale per il rinforzo di alcuni Club. Questa novità potrebbe inciderà pesantemente in moltissime operazioni di mercato. Un esempio? Con lo stop al decreto crescita si alzano sensibilmente i costi di Guirassy.

Lo stop al decreto crescita aumenta i costi dell'operazione per portare Guirassy a vestire la maglia del Milan

DECRETO CRESCITA, SALTA LA PROROGA: E IL CALCIOMERCATO DEL MILAN?

Guirassy resta un affare

Nell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport si analizza la trattativa per Serhou Guirassy alla luce di questa novità del decreto crescita. Il bomber dello Stoccarda, 19 gol in 16 presenze fino ad ora in stagione, ha una clausola da 17,5 milioni di euro per liberarsi dal club tedesco. Il Milan è sembrato disposto a pagare questa clausola, dato che il prezzo sembra essere conveniente per un giocatore con quei numeri. Lo stop al decreto crescita, però, fa lievitare i costi in merito all’ingaggio. L’attaccante guineano percepisce già 3 milioni di euro netti di stipendio in Germania. La richiesta iniziale è di 5 milioni, cifra sicuramente importante per le casse del Milan, a maggior ragione senza e agevolazioni fiscali del decreto crescita. La rosea, però, resta convinta che questo colpo, in rapporto qualità-prezzo, resti assolutamente un affare per il Milan. Il quotidiano si sbilancia anche in un pronostico: c’è il 50% di possibilità che Guirassy arrivi al Milan.

STOP AL DECRETO CRESCITA? LE POSSIBILI CONSEGUENZE SUI CONTI DEL MILAN

Di Marzio: “Guirassy si allontana”

Il tema dell’ingaggio lo ha tirato fuori anche il giornalista ed esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio. Secondo Di Marzio, però, questo aumento dei costi legato allo stipendio del giocatore non è un problema da poco e rischia di far saltare l’operazione. “Già ora, l’attaccante guineano percepisce 3 milioni di euro di ingaggio – scrive il giornalista sul suo sito – Per questo la richiesta iniziale si aggire, come era prevedibile, attorno ai 5 milioni, visto che a giugno andando in Premier League prenderebbe sicuramente quelle cifre. Per via di questa questione legata all’ingaggio, dunque, la trattativa per portare a Milano Guirassy si complica”.

IL DECRETO CRESCITA E’ UN BOOMERANG: L’ANALISI DELL’ESPERTO

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

NOTIZIE MILAN