Milan, l’ex DS del Bruges: “Maldini e il Leeds, per De Ketelaere andò così”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Vincent Mannaert ha raccontato i retroscena della trattativa che portò De Ketelaere dal Bruges al Milan, tra Maldini e il Leeds

Chi più di altri ha una buona memoria non si sarà scordato il nome di Vincent Mannaert, DS e uomo di calciomercato del Bruges che ha trattato con Paolo Maldini e Frederic Massara il trasferimento di Charles De Ketelaere al Milan nell’estate del 2022. Ora, Mannaert non lavora più con il club belga e ai microfoni del sito di Gianluca Di Marzio ha raccontato la trattativa che ha portato De Ketelaere al Milan.

L’ex DS racconta

Mannaert ha rivelato che “il Bruges aveva già raggiunto un accordo con il Leeds, che offriva una somma considerevole, ma Charles era determinato ad andare solo al Milan“.

All’inizio, i rossoneri offrivano 22 milioni di euro e il DS avrebbe preferito una cessione in Premier League. Poi racconta la trattativa con Paolo Maldini e Frederic Massara: “Non è stato semplice, ma hanno dimostrato grande professionalità. Maldini mi ha sempre espresso chiaramente il suo punto di vista, ma alla fine il desiderio di Charles di trasferirsi al Milan è stato determinante“.

Sul rendimento e sulla nuova del belga con la maglia dell’Atalanta, l’ex DS del Bruges ha parlato in questo modo: “Maldini aveva detto che Charles avrebbe avuto bisogno di tempo, e col senno di poi, aveva ragione. Credo che Bergamo sia il posto giusto per lui, e sarebbe positivo se rimanesse per un’altra stagione: siamo ancora in contatto e so che l’Atalanta vuole riscattarlo“.

Ultime news

Notizie correlate