Il calvario è finito: l’ex Milan torna in campo dopo un anno

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Dopo quasi un anno dall’ultima volta, l’ex Milan Andrea Conti tornerà disponibile per un match con la maglia della Sampdoria

Vede finalmente la luce in fondo al tunnel l’ex Milan Andrea Conti. Il terzino destro, dopo un lunghissimo periodo di assenza per problemi fisici, è vicino a tornare sul terreno di gioco, nuovamente disponibile per un match con la maglia della Sampdoria. Ma come è andata la sua carriera dopo l’esperienza al Milan?

INZAGHI: “DOPO ATENE 10 NOTTI DI FUOCO! IO, KAKA’ E ZIDANE”

Il ritorno di Conti

Dopo un anno d’assenza dal campo, è arrivato il momento del ritorno di Andrea Conti. Come riportato da SampNews24, il terzino ex Milan può tornare a disposizione già nel prossimo match contro il Cosenza: a fargli spazio in rosa dovrebbe essere Alex Ferrari, che sarà costretto a rimanere fuori per il resto della stagione. Conti è tornato ad allenarsi con continuità e ieri ha disputato il primo tempo della partitella contro la Primavera.

Nell’ultimo calciomercato estivo, tuttavia, la Sampdoria aveva fatto di tutto per cedere il giocatore, che percepisce un ingaggio netto di oltre 1.5 milioni di euro, insostenibile per un club che ha venduto Manolo Gabbiadini a zero proprio per sgravarsi del suo oneroso stipendio. La differenza tra l’attaccante e Conti è che il primo aveva mercato e quindi era più semplice trovare una soluzione immediata con l’agente. Impossibile anche percorrere la strada della risoluzione contrattuale, che comporterebbe comunque un esborso economico: Conti infatti si stava già allenando e non poteva essere invocata la giusta causa per porre fine al rapporto.

IBRAHIMOVIC: “TATA IL PIU’ STILOSO!” POI UN SEGRETO E UN PRONOSTICO

La sua carriera dopo il Milan

L’estate del 2017 fu quella delle famose “cose formali” per i tifosi del Milan, tornati a sognare in grande grazie al duo Fassone-Mirabelli: tra quegli acquisti figurava anche Andrea Conti, prelevato in seguito al pagamento di 24 milioni di euro destinati alle casse dell’Atalanta. Un investimento giustificato dalla super stagione 2016/2017 del classe 1994 alla corte di Gian Piero Gasperini: 8 goal e 5 assist in 33 partite di campionato, tali da convincere il Milan a compiere un esborso economico così importante. Da gennaio 2022 il suo cartellino è della Sampdoria, che però finora non lo ha quasi mai avuto a disposizione.

Inizialmente, sembrava che la nuova avventura ligure potesse rappresentare una svolta per Conti, in goal alla seconda presenza nel 4-1 rifilato dalla Juventus ai blucerchiati in Coppa Italia il 18 gennaio 2022, diciannove giorni prima di un’altra gioia personale, stavolta in campionato nel 4-0 inflitto al Sassuolo. Da quel momento sono tornati i fantasmi per Conti, frenato da continui problemi fisici che ne hanno limitato il rendimento: basti pensare che l’ultima presenza nell’undici titolare della Sampdoria è datata 28 febbraio 2022, proprio contro la sua ex Atalanta. Da allora ha visto il campo solo da subentrato e in appena tre circostanze, l’ultima delle quali con i 22 minuti disputati (gli unici in stagione) nella ripresa di Sampdoria-Monza: a renderlo indisponibile una fastidiosa tendinopatia, che a dicembre dello stesso anno lo ha costretto ad un viaggio in Finlandia per curarsi con l’aiuto di alcuni medici specialisti.

IBRAHIMOVIC: “IN TRATTATIVA CON IL MILAN. TONALI? NON SO, NON PENSAVO…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Milan Conti

Ultime news

Notizie correlate