Perché il Milan non vuole Conte? Biasin risponde: “Troppe volte…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Fabrizio Biasin ha risposto alla domanda che tanti tifosi si stanno ponendo: perché il Milan non vuole puntare su Antonio Conte?

In un editoriale per TMW, il giornalista Fabrizio Biasin, oltre ad aver commentato quelle che ha chiamato le prime “sentenze” della stagione, ha parlato anche di Antonio Conte, allenatoresenza spasimantiaccostato al Milan, Napoli e Juventus nelle ultime settimane.

Domanda e risposta

Accodandosi alle ultime notizie rilanciate dalla stampa italiana, Biasin ha parlato della possibilità dell’ex CT in rossonero: “Avevamo immaginato un abboccamento col Milan che, però, viene costantemente smentito dai diretti interessati“. Discorso che riguarda in maniera molto simile anche la Juventus. La domanda alla quale prova a rispondere il giornalista è la seguente: “Perché non c’è la fila per accaparrarselo?“. La risposta che si dà è in realtà molto semplice: “Perché tanti dirigenti temono l’extra campo, i costi eccessivi, le sfuriate, gli “ho vinto io, avete perso voi” che troppe volte hanno caratterizzato le sue esperienze in panchina“.

Ultime news

Notizie correlate