Milan, Costacurta: “Conte o De Zerbi, devono volare calci alle borse come con Capello”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

L’ex Milan Costacurta ha consigliato il suo ex club per l’allenatore del futuro: tra i nomi di Conte e De Zerbi e due caratteristiche

Mentre nella serata di ieri un nuovo nome è stato accostato con forza alla panchina rossonera per la prossima stagione, l’ex difensore Alessandro “Billy” Costacurta ha parlato della tipologia di allenatore della quale ha bisogno il Milan dopo la chiusura del ciclo Stefano Pioli. Oltre ad essa, per il Milan Costacurta ha fatto anche due nomi: Antonio Conte e Roberto De Zerbi.

Nomi e caratteristiche

Per l’ex difensore rossonero, la soluzione per la panchina del Milan del futuro dovrebbe essere “un italiano bravo con esperienza internazionale“: i nomi sono quelli di Antonio Conte e di Roberto De Zerbi. Mentre sul secondo non è d’accordo con la forte opinione di Fabio Capello espressa nella serata di domenica al Club di Sky Calcio, sul primo c’è “poco da aggiungere“.

Le caratteristiche che servono per Costacurta sono “personalità e cattiveria“, ed entrambi sono allenatori che “trasferiscono le loro idee e il loro spirito con qualità di gioco e un carattere tosto“. A rinforzare il discorso, l’ex difensore chiama in causa il suo passato: “Mi piacciono allenatori come era lo stesso Capello: quando si arrabbiava volavano calci alle borse“. Per questo motivo, l’ex difensore alza il pollice anche verso Conceicao, mentre lo abbassa a Lopetegui.

Ultime news

Notizie correlate