Milan, Conceicao “studia la sua versione”: esterni e filtro a centrocampo

I più letti

La Gazzetta dello Sport parla di Conceicao al Milan: nell’attesa di finire la stagione, il tecnico studia già la sua versione del Diavolo

Continua la ricerca del nuovo allenatore che subentrerà a Stefano Pioli. Il nome più accostato al Milan negli ultimi giorni è quello di Conceicao. Il tecnico del Porto dopo l’incontro col nuovo presidente Villas-Boas ha chiarito che deciderà il suo futuro solo dopo la finale di coppa del 26 maggio. Una cosa è certa: in caso di addio, vorrebbe lasciare con un trofeo.

Esterni e filtro in mezzo

Il nome di Sergio Conceicao continua ad essere accostato alla panchina del Milan. L’attuale tecnico del Porto al momento è impegnato a mantenere il terzo posto e a preparare al meglio la finale di coppa contro lo Sporting Lisbona, in programma il 26 maggio. Dopo il recente incontro con Villas-Boas l’intento comune è quello di pensare al presente, prendendo le decisioni sul futuro solo al termine della stagione. Nel frattempo, come riporta La Gazzetta dello Sport, “Conceicao aspetta: conta i giorni e attende segnali dal Milan e studia la sua versione del Diavolo”. A livello economico trovare un accordo dovrebbe essere abbastanza facile, prende 3,5 milioni annui (poco meno di Pioli). A livello tattico, il Portoghese utilizza il 442 o il 4231, con un gioco molto incentrato sulla spinta degli esterni e sul filtro a centrocampo.

Ultime news

Notizie correlate