Caressa: “Il mio voto alla stagione del Milan: a tratti ha lasciato perplessi”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Fabio Caressa ha dato i voti a tutti e 20 i club di Serie A dopo la stagione: sufficienza per il Milan, ma con alcuni dubbi

Volta al termine ufficialmente la stagione 2023-2024 è tempo di bilanci. La stagione del Milan è terminata in maniera piuttosto negativa, con i tifosi in aperta polemica nei confronti della società e con l’addio di alcuni pilastri del campo e dello spogliatoio come Simon Kjaer e Olivier Giroud. Da evidenziare anche la separazione da Stefano Pioli dopo quasi 5 anni insieme. Tirate le somme, dunque, il giornalista e telecronista Fabio Caressa ha voluto fare il suo pagellone delle 20 squadre di Serie A sul suo profilo Instagram, dando ad ognuna un voto con un breve commento.

“Pesa l’eliminazione contro la Roma”

“Al Milan voto 6,5. È arrivato secondo, però a tratti ha lasciato un po’ perplessi, soprattutto dal punto di vista difensivo. È vero che il girone di Champions League era molto duro, ma comunque non ha fatto al meglio, ha sbagliato alcune partite. E poi, pesa l’eliminazione contro la Roma in Europa League“.

Ultime news

Notizie correlate