Milan, Capello: “Cantiere aperto, sul 9 c’è ambiguità. Il gap con l’Inter…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Inizia la stagione del Milan di Paulo Fonseca ma il calciomercato è ancora fermo: Fabio Capello frena sul gap con l’Inter

La stagione di Serie A 2024/2025 è iniziata ufficialmente ieri con il primo allenamento a Milanello del nuovo Milan di Paulo Fonseca: ancora priva di arrivi dal calciomercato, la rosa rossonera partirebbe ancora indietro rispetto all’Inter. A sottolinearlo è stato l’ex tecnico Fabio Capello, in un editoriale per la Gazzetta dello Sport. Tra nuova guida e calciomercato fermo, da seconda forza del campionato (in base alle posizioni di arrivo della scorsa Serie A) “è presto per dire il Milan sarà all’altezza dell’Inter solamente con l’acquisto di un ottimo centravanti“.

Le parole di “Don” Fabio

Secondo Fabio Capello, la risposta di Paulo Fonseca sull’identikit del numero 9 (“capace di giocare negli ultimi 30 metri, anche senza spazi“) “è stata un po’ ambigua, perché si presta a tante interpretazioni“. Per l’ex tecnico sia Morata che Lukaku rispondono a questa definizione. In ogni caso, continua, “è presto per dire che il Milan sarà all’altezza dell’Inter solamente con l’acquisto di un ottimo centravanti“, sia perché “è ancora in costruzione” che soprattutto perché “ha cambiato guida tecnica“.

Ultime news

Notizie correlate