Milan, Calemme (AS): “Il bivio di Theo Hernandez tra dubbi e aspettative” (ESCLUSIVA)

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistato in esclusiva, Mirko Calemme di AS ha fatto il punto sulla trattativa tra Theo Hernandez e il Milan per il suo rinnovo

Intervenuto al Talk di Radio Rossonera, il corrispondente di Diario AS in Italia Mirko Calemme ha parlato della situazione relativa al contratto di Theo Hernandez col Milan e non solo.

Le parole di Calemme

Su Theo Hernandez: “Situazione da definire. Lui si aspetta un segnale dal Milan…il suo contratto scade tra due anni, sa di aver ricevuto degli interessi importanti da alcuni top club europei, fra i quali PSG e Bayern. Ha vissuto 5 anni da rossonero ad altissimi livelli. Se il Milan chiede 100 milioni per il suo trasferimento e rende comunque difficile una cessione, allora il giocatore si può aspettare che arrivi una proposta per un contratto a vita, che valuterebbe positivamente. Ciò che mette i dubbi al giocatore è che, restando col contratto in scadenza fra 2 anni e magari la prossima stagione tornare sul mercato dopo un anno di stallo, il Milan non incasserebbe le cifre che invece potrebbe incassare quest’anno. E’ un bivio: o ci si siede per rinnovare, oppure si prova a trattare la cessione ora. Restare così alimenterebbe solo una situazione di incertezza. Magari dopo l’Europeo cominceranno i contatti per il prolungamento”.

Su Rafa Marin: “Era stato accostato al Milan ma andrà al Napoli. Stanno chiudendo in queste ore l’operazione. Era un profilo che piaceva, ma il nuovo DS Manna lo seguiva già dai tempi della Juve. Il giocatore ha lo stesso agente di Yildiz e Kean, con cui Manna aveva già lavorato. Giovane difensore scuola Real Madrid che ha fatto un’ottima stagione in prestito all’Alaves, il trasferimento dovrebbe avvenire per una cifra tra i 10 e i 15 milioni con opzione di recompra a più del doppio di quanto investirà il Napoli. Come accaduto con Brahim, il Real sui talenti giovani non vuole mai perdere il controllo”.

Ultime news

Notizie correlate